Lunedì 23 ottobre 2017, ore 20,45
Auditorium CMC

Anteprima a Milano del docufilm
Barbiana ‘65
di Angelo D’Alessandro
restaurato da Alessandro D’Alessandro

Saluto introduttivo di
Roberto Cicutto, Presidente Istituto Luce

A seguire dialogo con

Alessandro D’Alessandro, regista, autore del docufilm
Agostino Burberi, vicepresidente Fondazione don Milani
Franco Loi, poeta e scrittore
Pietro Modiano, presidente SEA
Massimo Bernardini, conduttore tv talk

 

   A scuola da don Lorenzo Milani. Trentotto minuti di parole, sguardi, sorrisi, rapporti fecondi. Tracce di umanità in bianco e nero. In un luogo sconosciuto, sconnesso, ma connesso con la realtà. Posto di vita, materia prima. Appunto, Barbiana. Toscana dietro la lavagna.

Nonostante le diverse richieste di cineasti e registi, là in cima, la cinepresa, per una volta e una volta sola, viene ammessa a curiosare nella classe del curato di montagna. E a imparare. Perdendosi dietro – senza perdersi l’essenziale – don Lorenzo all’opera con i suoi ragazzi. Un set per nulla invasivo: racconto nudo e crudo.

Arriva a Milano, in anteprima, dopo il passaggio alla 74esima Mostra del Cinema di Venezia, Barbiana 65, il documentario che realizzò Angelo D’Alessandro insieme all’operatore Giuseppe Piazza, nel lontano dicembre di quell’anno. Barbiana ’65 è una produzione Felix Film in collaborazione con Istituto Luce Cinecittà e la Fondazione don Lorenzo Milani.

Il girato, di cui si era persa completamente conoscenza, è stato casualmente ritrovato e restaurato dal figlio Alessandro, cineasta pure lui. Un documento prezioso, di grande valore storico e culturale, che ci fa conoscere in presa diretta il metodo educativo del sacerdote toscano che forse aveva concesso le riprese perché forse intuiva vicina la sua fine a causa della malattia. A cinquant’anni dalla morte ci ritorna un’esperienza profondamente affettiva.

Per ulteriori informazioni:
www.centroculturaledimilano.it
segreteria@cmc.milano.it
tel. 02 86 455 162

GALLERY