Lettura dei Capitoli del romanzo di Alessandro Manzoni
A cura di Luca Doninelli

“Par che ci sia un pianeta per me, in questo Milano” (cap. XXXIV)

il giovedì alle 18.30 allo Spazio Banterle
presso il Centro Culturale di Milano, Largo Corsia dei Servi, 4 (MM1 S. Babila; MM3 Duomo)

Ingresso € 2,00 – Amici CMC € 1,00

Crediti Formativi per i Docenti delle Scuole (ogni ordine e grado) con rilascio di Attestato Legale di frequenza. Crediti formativi anche per gli Studenti della Secondaria Superiore


Incontro finale del Ciclo che riprenderà a ottobre

venerdì 15 giugno ore 18,30 Capitolo XXII
“Se lo vedessi! Se lo sentissi! Dov’è questo Dio ?”
L’incontro tra l’Arcivescovo e l’Innominato

con S. E. mons. Mario Delpini
attrice
Arianna Scommegna

Ingresso libero fino ad esaurimento posti


giovedì 3 maggio ore 20.45
ALLA PROVA DI RENZO
In occasione del 25° anniversario della morte di Giovanni Testori

Con
Andrèe Ruth Shammah
attore Giovanni Crippa

Puoi prenotare a
biglietteria@incamminati.it


giovedì 17 maggio ore 18,30 Capitolo XIX
“… che è una bella passeggiata”
Il conte zio e il padre provinciale

con Salvatore Carrubba
attore Andrea Carabelli

Puoi prenotare a
biglietteria@incamminati.it


giovedì 24 maggio ore 18,30 Capitolo XX
“Perché m’avete presa?” – Il rapimento di Lucia

con Lucia Bellaspiga
attore Laura Piazza

Puoi prenotare a
biglietteria@incamminati.it


giovedì 7 giugno ore 18,30 Cap. XXI e XXII
La notte dell’innominato

con Silvano Petrosino
attore Valerio Bongiorno

Puoi prenotare a
biglietteria@incamminati.it


Una città unica, Milano. E poi la sua metafora per eccellenza, I Promessi Sposi.
Quasi il suo specchio, la sua interfaccia presente. Città meticcia per eccellenza, accogliente come nessuna.
Il progetto è un’originale Lettura dei Promessi Sposi, curata da Luca Doninelli che l’accompagnerà in ogni puntata- Rivolta alla città e al mondo della scuola, ha subito raccolto l’adesione entusiastica di molte personalità che leggeranno il romanzo in pubblico.

Romanzo europeo, realista, cattolico, illuminista, ironico, tollerante e insieme inflessibile, presenta una forza di attualità che, attraverso la lettura degli uomini del nostro tempo, che vivono in una metropoli globale ma particolare, costituisce una formidabile meditazione sul presente e sul futuro.

Con la sua visita a Milano, Papa Francesco ha ricordato come, guardando la città con gli occhi dei poveri, ci si apre a una nuova capacità di intelligenza e unità tra azioni e parole.

Il romanzo di Alessandro Manzoni è la storia sviluppata e guardata con questi occhi. Un avvenimento continuo di libertà, attraverso gesti e parole che mostrano Dio e il popolo, segni che sfidano il lettore tra una posizione di libertà o un arroccamento nel potere.

Dunque I Promessi Sposi come occasione di contemplazione e interrogazione di sé stessi, perché tutti sappiamo che è in quel guardare sincero, appunto umile, che si gioca il futuro delle nostre città e della società tutta.

 

Numerose e diverse le personalità civili che hanno accettato, con gusto e desiderio di riscoperta, di paragonarsi con il testo manzoniano:

Stefano Boeri, Riccardo Bonacina, Adolfo Ceretti, Ferruccio De Bortoli, Filippo Del Corno, Gioele Dix, Mina Gregori, Armando Besio, Ermanno Paccagnini, Marina Terragni, Roberto Vecchioni, Eugenio Borgna ed altri.

E’ stato invitato anche l’Arcivescovo di Milano, Sua Eccellenza Mario Delpini.

 


Per ulteriori informazioni:
www.centroculturaledimilano.it
tel. 0286455162/68
www.incamminati.it
biglietteria@incamminati.it

Comunicazione e ufficio stampa:
Enzo Manes 3382694209

 

CONDIVIDI