Contributo alla “necessaria discussione pubblica” sul Discorso di Benedetto XVI al Bundestag di Berlino

«Nei nostri rapporti con la natura c’è qualcosa che non va; la materia non è soltanto un materiale per il nostro fare, la terra stessa porta in sé la propria dignità e noi dobbiamo seguire le sue indicazioni. […] Esiste anche un’ecologia dell’uomo. Anche l’uomo possiede una natura che deve rispettare e che non può manipolare a piacere. L’uomo non è soltanto una libertà che si crea da sé. L’uomo non crea se stesso. Egli è spirito e volontà, ma è anche natura, e la sua volontà è giusta quando egli rispetta la natura, la ascolta e quando accetta se stesso per quello che è, e che non si  è creato da sé. Proprio così e soltanto così si realizza la vera libertà umana».

Dal Discorso di Benedetto XVI al Bundestag di Berlino, 22/09/2011

dialogo con
Emilio Chuvieco, Docente di Geografia nell’Universidad de Alcalà (Madrid), Coordinatore dell’Environmental Remote Sensing Group

ne discutono insieme
Marco Beghi, Docente di Fisica della materia nel Politecnico di Milano
Carlo Soave, Docente di Fisiologia vegetale nell’Università Degli Studi di Milano

introduce e coordina
Mario Gargantini, Direttore della rivista Emmeciquadro

Video

Foto
Approfondimenti
Invito
Comunicato Stampa
Discorso di Benedetto XVI al Bundestag
Nota del Centro Culturale di Milano
Testo dell'evento
Audio dell'Evento