La prima delle letture poetiche di questa stagione a cura del Centro Culturale di Milano presenta due autori affermati coinvolti nel lavoro e nella poesia di due nuovi interpreti. Il CMC prosegue così nella finalità che lo caratterizza nella scoperta della poesia contemporanea e nella riscoperta del senso di quest’arte per il nostro tempo. Milo De Angelis e Davide Rondoni offriranno al pubblico la lettura di alcuni loro versi inediti per poi presentare rispettivamente gli ultimi lavori di Angelo Chiuchiù e di Corrado Benigni.

In “Tribunale della mente” (Ed. Interlinea, 2012) il bergamasco Benigni affronta i temi della giustizia con gli occhi del poeta. L’autore, si muove in una lotta costante tra cuore e cervello, il primo a dettare la sua sapienza, l’antica sapientia cordis, che tutto già sa e prevede: le colpe etiche degli incolpevoli, le riserve mentali degli innocenti, le attenuanti dei colpevoli. Il secondo a dettare norme, codici, prevedere l’evoluzione delle dottrine, fino al relativismo giuridico. Secondo le più alte lezioni poetiche novecentesche e riuscendo a riviverle come alimento per una poetica propria, originale e accattivante.

Il lavoro dell’umbro Lorenzo Chiuchiù, “Sorteggio” (Ed. Marietti, 2012), è lirico e visionario, segnato da un fuoco imperativo, attraversato dal contrasto: l’istante e l’irrimediabile, le ere e la febbre dell’unicità, la luce e il deserto di una notte anonima. Eppure i violenti intrecci tra le immagini sono vincolati da un legame segreto; si entra in nessi sconcertanti, in ciò che chiede di essere irripetibile. Una parola frontale riporta la furia dell’esistenza alla sua dismisura e al suo limite. La battaglia è fra ciò che illumina le vite e ciò che le destina al nulla.

 

 

 

con

Corrado Benigni
Lorenzo Chiuchiù
Milo De Angelis
Davide Rondoni

 

Luogo: Sala Verri del Centro Culturale di Milano

Ingresso libero
Info e prenotazioni: 02/86455162
Prenotazione soci
Prenotazione non soci

Foto

Condividi