Con le parole di Charles Péguy e con gli auguri dal Centro Culturale di Milano