“La vita di un nuovo giorno mi attende. La gioia vera.
L’audacia di questo cuore che ogni mattino si rimette all’opera”

Giovedì 11 novembre ore 21,00
Auditorium CMC
Largo Corsia dei Servi 4, Milano

Diretta streaming sui Social del CMC, YouTube, Facebook

::: posti in presenza esauriti :::

Ingresso con prenotazione e GreenPass

In occasione della traduzione del libro
Pensieri dal Nyokodō (“il luogo dell’amore a se stessi”)
con la Prefazione del Card. Angelo Scola

Intervengono

Card. Angelo Scola, Arcivescovo Emerito di Milano
Mons. Joseph Mitsuaki Takami, Arcivescovo di Nagasaki
Gabriele Di Comite (Tokyo), Presidente dell’associazione Amici di Takashi e Midori Nagai, traduttore del libro

Letture di Giorgio Bonino
Coordina Camillo Fornasieri

Il libro è acquistabile al banco libri e su Amazon


La figura del medico radiologo Paolo Takashi Nagai (1908-1951) di Nagasaki che visse e operò prima e dopo la tragedia della bomba atomica, è nota in tutto il mondo, come anche il libro Pace su Nagasaki di Paul Glynn.

La traduzione del suo Diario, appena compiuta, col libro “Pensieri dal Nyokodo”, ci permette di innamorarcene.

Pensieri dal “Luogo dell’Amore a Se Stessi” è questo il significato di “Nyokodo”.
I luogo dove l’io è rinato, in un incontro con Cristo.
Capiamo così come è possibile che da quella piccolissima casa in legno, sia partito un messaggio che arriva alla nostra quotidianità metropolitana.
Parole affidate a lettere e messaggi, meditazioni sul nostro tempo.
Come direbbe don Luigi Giussani (di cui ricorderemo nel 2022 il centenario della nascita), “ognuno di noi è chiamato ad essere “ricostruttore di case distrutte”, ricostruttore di umanità distrutte, mentre “tutto si frantuma e diventa detrito”. (Una dimora nel mondo, 1994)

Pensieri dal Nyokodo viene tradotto ora per la prima volta dal giapponese.
E’ l’ultima opera a carattere autobiografico di Takashi Nagai.

Il Nyokodo è la piccolissima capanna di legno, di soli quattro metri quadrati, che Takashi Nagai ha voluto abitare nel cuore del quartiere di Nagasaki ridotto in cenere dalla bomba atomica. Il ‘luogo dell’Amore a Se Stessi’. E’ in quella dimora che egli trascorre gli ultimi tre anni delal sua vita, in ricercata povertà materiale e di spirito, immobilizzato a letto dalla leucemia ma in una corsa inarrestabile alla scoperta di sé e del significato della vita e della morte.


Nagai nasce nella millenaria tradizione giapponese Shintoista e Buddista e nel contesto di una famiglia di medici.  Studiando medicina la posizione positivista, in un orizzonte ateistico alla maniera occidentale, sembra alla sua ragione l’unica possibile, fino a quando gli occhi della madre morente gli riaprono prepotente la domanda su ciò che di noi non muore. Vero scienziato, decide di verificare quella risposta che vede vivere da quei Cristiani che vanno in quella grande chiesa che lo ha sempre un po’ infastidito. Dopo l’incontro con Midori, sua futura moglie, e la preziosa tradizione dei cristiani in Giappone, chiede il battesimo che fa di lui una creatura completamente rinnovata capace di guardare a quello che accade, anche di tragico, con una speranza completamente nuova.

Preghiera per la intercessione
e per la canonizzazione
di Paolo Takshi Nagai e Marina Midori Moryama

O Padre misericordioso,
che non lasci mai soli i tuoi figli nel cammino della vita,
Ti ringraziamo di avere donato al popolo dei credenti
e al mondo intero Paolo Takashi Nagai
e la sua sposa Marina Midori.

Midori, dopo aver condotto lo sposo alla Tua amicizia,
nell’umile dedizione alla sua vocazione
gli ha mostrato la via della carità perfetta.

Insieme, nell’abbandono fiducioso alla Tua volontà,
hanno dato volto al bene che la Tua Provvidenza
sa trarre anche dal male e sono diventati
annuncio di speranza e testimoni di carità per il popolo ferito.

Dopo la morte della sua sposa,
camminando in profonda povertà di spirito,
Takashi ha sperimentato nel deserto atomico
la tenerezza della Tua amicizia e,
testimone della grazia e del centuplo,
ha rigenerato nel suo popolo il gusto della vita
e il coraggio per ricostruire.

Concedi a tutti noi per l’intercessione di questi Tuoi sposi,
la grazia di rispondere alla nostra personale
chiamata alla santità
e donaci, se è a maggior Tua Gloria,
la grazia che imploriamo (…)
nella speranza che questi sposi
possano essere presto annoverati
tra i Tuoi Santi. Per Cristo Nostro Signore.

IMPRIMATUR ✠ Joseph Mitsuaki Takami,
Arcivescovo di Nagasaki Il 9 novembre 2021

GALLERY

Condividi