Ciclo di conversazioni a cura di Salvatore Carrubba

Letture dei testi di Tocqueville a cura di Andrea Carabelli e Matteo Bonanni 

In collaborazione con

loghi toqueville collaborazione

Giovedì 20 febbraio, ore 18,15
Sala Buzzati, Fondazione Corriere della Sera, via Balzan 3 [MM2 Moscova – MM3 Turati]

Toqueville e l’autonomia della politica

Con il prof. Angelo Panebianco, Ordinario di Relazioni Internazionali nell’Università degli Studi di Bologna, Editorialista de Il Corriere della Sera

 

Martedì 4 marzo, ore 18,15
Sala Verri, Centro Culturale di Milano, via Zebedia 2 [MM1 Duomo – MM3 Missori]

I tre teoremi economici di Toqueville e la crisi dell’Unione Monetaria Europea

Con il prof. Francesco Forte, Ordinario di Analisi economica del diritto nell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, ex Ministro delle Finanze.

 

Venerdì 14  marzo, ore 18,15
Sala Verri, Centro Culturale di Milano, via Zebedia 2 [MM1 Duomo – MM3 Missori]

Toqueville dà consigli a un giovane: l’Antico Regime, la centralizzazione, il diritto amministrativo

Con il prof. Sabino Cassese, Giudice della Corte Costituzionale Italiana, Emerito di Storia delle istituzioni politiche nella Scuola Normale Superiore di Pisa.

 

Lunedì 31 marzo, ore 18,15
Sala Verri, Centro Culturale di Milano, via Zebedia 2 [MM1 Duomo – MM3 Missori]

Toqueville e l’autonomia della società

Con il prof. Andrea Simoncini, Ordinario di Diritto costituzionale nell’Università degli Studi di Firenze.

 

Tutti gli incontri sono ad ingresso libero su prenotazione obbligatoria
Su richiesta saranno resi disponibili attestato di frequenza e resi disponibili sul proprio sito gli atti delle lezioni e i testi di Toqueville.

Prenotazioni per il primo incontro:
Tel. 02 87387707
Oppure inviando una e-mail a rsvp@fondazionecorriere.it

 

Un ciclo di riflessioni e dialoghi per riaprire e giudicare insieme alcuni nodi della società contemporanea attraverso le parole e l’autorevolezza di un grande studioso che – con stupore e precisione – ha raccontato le virtù e previsto alcuni problemi della nostra capacità di convivenza.

La politica, il potere, il futuro, il diritto, la libertà della società, la rappresentanza, lo stato, la sussidiarietà, la sovranità. E le loro involuzioni. Un tentativo di riscoprire le fonti e le esperienze corrispondenti a queste ‘istituzioni’ e ‘relazioni’, senza lasciare sullo sfondo quel mutamento culturale, educativo e antropologico che sta avvenendo sotto i nostri occhi, nel quale tutti siamo coinvolti e responsabili.

I nuovi canali di comunicazione e partecipazione stanno rimettendo in discussione i fondamenti stessi della democrazia rappresentativa: alla luce di questa trasformazione, una riflessione sulla democrazia è particolarmente attuale. Soprattutto se condotta alla luce degli scritti di Alexis de Tocqueville, che aveva previsto con impressionante lungimiranza le trappole dell’uomo democratico; e aveva indicato l’esigenza di mantenere aperti e vivi spazi di libertà e autonomia alla società civile

Salvatore Carrubba

con il patrocinio di                                                                      in collaborazione con

loghi Tocqueville patrocini

Foto

(se non visualizzi correttamente la photogallery prova ad aggiornare la pagina)

Condividi