Luogo: “Sala Alessi” di Palazzo Marino Piazza della Scala, 1 – Milano

 

conquirico
Domenico Quirico
, giornalista Reporter de La Stampa

coordina
Alberto Simoni, Responsabile Esteri de La Stampa

introduce
Camillo Fornasieri, Direttore del CMC

Il 9 aprile 2013, mentre si trova in Siria come inviato di guerra, di lui si perde ogni traccia. La prima notizia del suo rapimento giunge il 6 giugno quando viene diffusa la notizia che Quirico è ancora vivo. L’8 settembre 2013, dopo 5 mesi di sequestro, viene liberato grazie ad un intervento dello Stato Italiano.

“La mia fede è darsi, io non credo che Dio sia un supermercato, non vai al discount a chiedere la grazia, il perdono, il favore. Questa fede mi ha aiutato a resistere.È la storia di due cristiani nel mondo di Maometto e del confronto di due diverse fedi: la mia fede semplice, che è darsi, è amore, e la loro fede che è rito. Avevo anche un mio block notes e ogni giorno segnavo ciò che succedeva. L’avevo quasi finito, mancavano due pagine. L’ultimo giorno me l’hanno preso. Mi è servito soprattutto a tenere il conteggio dei mesi, dei giorni,perché se uno perde il senso del tempo affonda in un pozzo da cui non esce più”.

Ingresso libero su prenotazione: 02/86455162

Foto

Condividi