Mercoledì 4 giugno ore 21
Sala di via Sant’Antonio 5 a Milano [MM1-3 Duomo]

Maidan_sandwiches

interviene

Aleksandr Filonenko  Filosofo, Università di Kharkov

Olga Sedakova   Poetessa e traduttrice, Università di Mosca

Konstantin Sigov   Filosofo, Direttore della casa editrice Duch i Litera di Kiev

 

Sono trascorsi ormai più di sei mesi dalle prime proteste popolari di Piazza Maidan con le quali la popolazione ucraina ha iniziato a manifestare il proprio disaccordo nei confronti della brusca svolta filorussa del Presidente Yanukovych. Presto nel manifestare si sono accorti di desiderare non solo una svolta europeista ma una possibilità di vivere più liberamente e umanamente.

Il Centro Culturale di Milano ha deciso di raccontare quest’importante fenomeno europeo invitando a Milano alcuni protagonisti di questa grande manifestazione di libertà. Interverranno il filosofo russo di nazionalità ucraina Aleksandr Filonenko, Professore di Filosofia all’Università di Kharkov; Olga Sedakova, una delle più note poetesse e traduttrici russe, impegnata da anni nel diffondere l’anelito religioso presente nella grande letteratura russa e, infine, uno dei protagonisti dei fatti di Piazza Maidan, il filosofo direttore della casa editrice “Duch i Litera” di Kiev Konstantin Sigov.

Gli ospiti ci racconteranno di un fatto singolare, di come gli uomini in Piazza Maidan si siano scoperti uniti, perché “l’uomo è legato a ciò che crea la realtà. Questa idea di libertà dà la possibilità di vincere l’isolamento, di sentirsi pronti a dialogare con l’altro, che è ciò che ha dato origine all’Europa, secondo il desiderio dei suoi padri fondatori“ come ha testimoniato Sigov in una recente intervista.

 

Foto


Condividi