Cosa resta dell’ uomo quando non è più capace di giudizio?
Come l’ essere umano esprime quella realtà misteriosa di cui è costituito, e che lo distingue in tutto l’universo, ma che non dipende – né si esaurisce – nei processi affascinanti e unici che la attuano.

con
Roberto Cavallaro, Responsabile “Centro Disturbi Psicotici” Fondazione San Raffaele del Monte Tabor
Mauro Ceroni, Docente di neurologia, Università degli Studi di Pavia

coordina
Sergio Barbieri, Direttore “U.O. Neurofisiopatologia”, Fondazione IRCSS Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano


Approfondimenti
Invito
Comunicato Stampa
Testo dell'Evento
Audio dell'Evento