Venerdì 23 gennaio 2015 ore 18.00

Sala Alessi di Palazzo Marino, Piazza delle Scala Milano (MM1 Duomo)

Intervengono

samir
Samir Kalil Samir
docente di cultura araba nell’Università Saint Joseph di Beirut, docente presso il Pontificio Istituto Orientale di Roma, fondatore e direttore del CEDRAC, Centre de Documentation et de Recerches arabes chrétiennes

 

990617Alberto

Stefano Alberto
Docente di Introduzione alla Teologia, Università Cattolica di Milano

 

 

 

Introduce e coordina

Paolucci Giorgio

 

Giorgio Paolucci
giornalista di Avvenire

 

 

Gli avvenimenti recentemente accaduti in Francia e le tragedie che accadono in Africa e in altre parti del mondo interpellano e suscitano interrogativi che toccano i fondamenti della nostra società.

Non in astratto ma nel concreto della vita della comunità umana alla quale si appartiene e perciò nella propria esperienza di tutti i giorni.

Cosa muove le persone ad usare violenza in nome di Dio?
Come è possibile convivere tra diversi? Come coniugare libertà e responsabilità? Cosa è vera laicità?

La libertà è un bene raro e prezioso, ma siamo consapevoli in cosa consista mentre essa è così diffusa nelle nostre società?

Una libertà che pensandosi autofondata si immagina di potersi affermare senza misura e senza limiti e dall’altra una libertà che ha paura di se stessa e si consegna dunque a qualche forma di sottomissione, religiosa o politica?
Abbiamo bisogno di una libertà capace di entrare in relazione che ciò che le sta attorno.

(Mauro Magatti, Corriere della Sera, 19 gennaio)

 

Gallery

Condividi

 

 

I PROMESSI SPOSI.
NELLA CITTA’ CONTEMPORANEA

 

Cap. XXXII
“Il buon senso c’era ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune”
La Città in mano alle opinioni: le ragioni della fiducia reciproca
con Ruggero Eugeni, docente di Semiotica dei Media, nell’Università Cattolica di Milano

 

 

ore 18.30

Per seguire la diretta streaming dell'incontro clicca qui