Pensieri. Parole. Storie.
Corso di scrittura per giovani talenti
(Dai 13 a 19 anni)

Corso di scrittura per giovani talenti (13-19 anni)

Data del corso
Novembre 2022-Gennaio 2023
Orario
17.30 - 19.00
Posti
Limitati
Iscrizione
Entro 14/11/2022
Costi

200€
Intero

Novembre 2022 – Gennaio 2023
5 appuntamenti, il martedì dalle ore 17.30 alle 19.00
in presenza presso la Sede del CMC – Largo Corsia dei Servi 4, Milano
on line per chi abita fuori Milano. La presenza è comunque caldamente consigliata.

Date: 15 – 29 novembre 2022; 13 dicembre 2022; 10 – 24 gennaio 2023

Iscrizione € 200,00 – posti limitati – entro il 14 novembre 2022

Valido per curriculum formativo scolastico

Invia a scuolascrittura@cmc.milano.it una libera prova (corta o lunga, seria o ironica) di scrittura con la presentazione di sé e le motivazioni personali alla partecipazione.
Una volta ricevuta risposta, puoi versare la quota di iscrizione.

Pensieri. Parole. Storie.
con Luigi Ballerini

Scrivere è l’occasione per conoscere di più se stessi e il mondo. È l’occasione per scoprire e raccontare agli altri che cosa muove l’uomo, i suoi desideri, le sue paure e le sue attese. Non esiste età più favorevole e disponibile a questo lavoro che la giovinezza. Durante il corso ci eserciteremo a osservare il reale, a giudicarlo, a costruire personaggi credibili che abitino le storie.

Non si improvvisa la scrittura: per scrivere bisogna saper ascoltare e osservare la propria esperienza in comunione con quella del mondo, nasce una parola, nasce un lavoro per quel che si ha da dire, per conoscere la forma migliore per trasmetterlo agli altri. Sarà questo l’appassionante lavoro che svolgeremo insieme (Luigi Ballerini)

Entri a far parte una community che continuerà a cercarsi e perché no, arrivare alla Scuola e corsi successivi della Flannery.

“Voi scrivete in ogni momento della vostra vita. Scrivete perfino mentre sognate. Camminando per i corridoi di questa scuola incrociate varie persone e dentro di voi scrivete come forsennati. Ecco che arriva il preside. Dovete decidere come salutarlo. Gli fate un cenno con la testa? Gli sorridete? Gli dite: buongiorno professor Baumel? O vi limitate a un semplice salve? Adesso vedete qualcuno che vi sta antipatico. Dentro di voi ricominciate a scrivere come forsennati. Decisione da prendere: vi girate dall’altra parte? Tirate dritto? Un cenno? Un ciao detto fra i denti? Vedete qualcuno che vi piace e dite un ciao caldissimo, un ciao che evoca occhi scintillanti al chiaro di luna, uno sciabordio di remi, le note di un violino. Ci sono tanti modi di dire ciao: in un cinguettio, in un sibilo, con un urlo o una risata, tossicchiando. Una qualunque passeggiata in corridoio evoca frasi, brani interi nella mente, una marea di decisioni!”
Tratto da: Ehi, Prof! di Frank McCourt (Adelphi)

Luigi Ballerini

(Sarzana, 1963) è scrittore italiano

Iscrizione al corso

200,00 

Svuota