Maria Grazia Calandrone

31 maggio 2022, ore 21:00

Marina Cvetaeva (1892-1941)
La sopravvivenza dell’umano

Ripercorrere giusto a cento anni dalla pubblicazione di Versi per Blok -da considerare l’opera sua di maggiore incisività e nitore - il suo cammino, umano e letterario, aprire un’ampia finestra sulla sua figura serve anche a mettere in luce una persistente frequentazione alla sua poesia ad opera della nostra poesia contemporanea.