Presentazione de “La moglie del Procuratore” di Elena Bono
e “Quando ti chiamo-Invito alla lettura” di Elena Bono a cura di F. Marchitti,
Edizioni Marietti

Mercoledì 27 maggio ore 21,00
Sala Verri – Centro Culturale di Milano, via Zebedia, 2 (MM3 Missori – MM1 Duomo)

Intervengono

Armando Torno,
Alessandro Zaccuri
Silvia Guidi,
Anna Bardazzi

Reading di Luisa Oneto e Marco Rodio

Coordina Francesco Marchitti

Elena Bono (1921 – 2014) è considerata dalla critica una delle figure più eminenti e significative del Novecento letterario italiano. Emilio Cecchi, entusiasta, ne salutò l’esordio artistico nel lontano 1956, Pier Paolo Pasolini ne stimava l’originalità.

A un anno esatto dalla scomparsa della scrittrice l’incontro offre un contributo alla riscoperta –o alla scoperta tout court-, che sta avvenendo grazie all’iniziativa dell’editore Marietti con ben due libri e rilettura di un’autrice che si colloca di diritto tra i classici della letteratura italiana.

Gli esordi della Bono sono con Garzanti col capolavoro “Morte di Adamo”, raccolta da cui è tratto il romanzo breve “La moglie del Procuratore” appena rieditato con la Prefazione di Armando Torno dal titolo “”E Seneca chiese: “Che cos’è la verità?” e la Postfazione a cura di Stefania Segatori.

Il suo lavoro, che ha entusiasmato e segnato molto del dibattito letterario, offre oltre al corpus narrativo anche numerose opere di poesia e teatro.

Pur se sopravanzata dalle  linee ufficiali del mercato letterario e dalle tendenze civili e impegnate, una lettura costante e “sotterranea”, che l’ha seguita in questi anni, riesplode oggi mostrando tutta la sapienza storico-letteraria della scrittura che alimenta i suoi personaggi.  Quel tratto umano e segreto del cuore nella vicende narrate, regge,anzi vince la sfida del verdetto e si confronta con le giovani generazioni.

La serata con diversi giornalisti e critici vedrà anche un Reading che ripropone il clima e le parti del dialogo tra Seneca e Claudia, la moglie di Ponzio Pilato.

A Francesco Marchitti ed altri professionisti si deve la cura del libro-Invito alla lettura “Quando ti chiamo” (dal titolo di una poesia di Elena Bono) che raccoglie testimonianze riflessioni e interviste con la scrittrice degli ultimi anni, per godere dei frutti di un talento unico e prodigioso.

Gallery

Condividi