Mercoledì 27 Maggio h. 21,00
Canale You Tube CMC e dal sito CMC

Event Sponsor

Incontro con gli eurodeputati
Carlo Calenda, Massimiliano Salini

Carlo Calenda

Massimiliano Salini

 

 

 

 

 

 

Intervengono
Guido Bardelli, Aldo Brandirali, Carmelo Ferraro, Salvatore Taormina, Lorenza Violini

coordina Camillo Fornasieri

VIDEO

Una nuova discussione sociale di quelle promosse dal Centro Culturale di Milan o in questo periodo, tese a sorprendere cambiamenti e riflessioni a partire dalla realtà nuova, difficile e però densa di testimonianze, che sta vivendo la nostra società, le città le comunità, sia nazionali che internazionali.

Guardiamo alla politica, su come vivere l’esigenza di un cambiamento di paradigma suggerito dall’irrompere della realtà dentro gli schemi consueti.

Dire politica vuol dire in genere rimandare la sfida ad altri.
Ma in questo tempo abbiamo visto nell’infermiere, nei dottori, nel welfare secondo, nella scuola, un gesto di valore culturale, sociale e politico. Perchè nell’impegno con la realtà ciascuno ha portato il senso dell’altro, della comunità.
Può cambiare il paradigma della politica?
La leadership non è il potere ricevuto ma la visione, il pensiero, la visione, che tuttora mancano.
Lo sollecitava Stefano Zamagni in un dialogo all’inizio di questa crisi: “più governance non solo governo”.
Ricostruire la fiducia tra le persone, solo così si potrà veramente fare qualcosa di rilevante, per il bene di tutti.

Incontriamo Carlo Calenda e Massimiliano Salini, colleghi nel Parlamento Europeo, sulla loro esperienza oggi, i motivi del loro impegno di fronte alla messa a nudo delle incerte visioni e prospettive delle leadership attuali; il pensiero politico nella conoscenza in relazione agli esperti, cosa significhi la gratuità in politica rispetto alla dittatura del consenso, il coraggio dell’ascolto della realtà in movimento della società.

Condividi